Quattro sfide sociali e ambientali: rigenerazione urbana, inclusione, agricoltura, minori diversamente abili. Quattro ambiti nel quale riversare nuove idee e soluzioni innovative per l’Europa del futuro. In palio trentamila euro e un percorso di affiancamento. Si tratta di Socialchallenges, la call europea promossa da Impact Hub Siracusa che verrà presentata martedì 5 dicembre alle 18.30 ad Ortigia (SR).

L’iniziativa è aperta a startup e imprese in tutto il territorio nazionale. Socialchallenges è una piattaforma smart creata per affrontare le sfide in campo sociale e ambientale in tutta Europa. Finanziato dal programma europeo Horizon 2020 e promosso dalla Commissione europea, il progetto vede come partner Impact Hub Siracusa e Aster che supporteranno i partecipanti alle quattro challenge italiane.

Make my City Better è la sfida lanciata dal centro culturale indipendente FARM Cultural Park di Favara, in provincia di Agrigento. La domanda è semplice: come consolidare questa esperienza (diventata ormai celebre anche fuori dai confini nazionali) e renderla un modello replicabile in altri centri in Europa?

La seconda prova si chiama Connecting Migrants to the business community e nasce dal lavoro della cooperativa Project Ahead a Napoli e dall’incubatore Dialogue. L’obiettivo finale è creare inclusione attraverso attività realizzate da migranti e locali, così da far circolare anche conoscenze e cultura.

Rivitalizzare gli Appennini e il territorio bolognese: questa è invece la meta della Fondazione Grameen Italia, che in collaborazione con l’ateneo di Bologna si propone di adottare modelli di social farming e colture innovative per creare nuove attività coinvolgendo anche a soggetti svantaggiati.

L’ultima challenge si chiama TICE. L’omonima cooperativa vuole coinvolgere educatori, medici e personale specializzato per far sì che minori diversamente abili o con bisogni speciali possano entrare in contatto con il mondo digitale. Mindbook, una sorta di “palestra virtuale”, è lo strumento per realizzare questo obiettivo e permettere di “allenarsi” con social network e internet.

Le candidature dovranno arrivare entro il 21 dicembre 2017; dopo la registrazione su SocialChallenges.eu sarà sufficiente inviare un pitch alla sfida selezionata. Le informazioni sui requisiti e i dettagli del bando sono disponibili sul portale. Nel corso dell’incontro di domani nella sede di Impact Hub Siracusa – a cui parteciperà tra gli altri anche la presidente dei giovani imprenditori Sicilia di Confcooperative, Silvia Spadaro – verranno descritte nel dettaglio le quattro sfide italiane. 

ImpactHub in Sicilia è co-founder di Vulcanìc.

Scopri come i nostri esperti possono aiutarti a sviluppare al meglio la tua idea.