Ogni realtà è lo specchio dell’imprenditore. I suoi limiti sono anche i limiti dell’azienda“. Da oltre 20 anni Aldo Gallina si occupa di gestione di condomini a Palermo. Un servizio con il quale (da utenti) ci confrontiamo quotidianamente, che va oltre le competenze giuridiche o fiscali e coinvolge settori imprenditoriali anche diversi tra loro. Da circa quattro anni Gallina ha deciso di allargare gli orizzonti dell’attività di famiglia, coinvolgendo colleghi, clienti e associazioni in percorsi di formazione diversi tra loro. L’ultimo evento, dal titolo”Opportunity day“, si è tenuto nel capoluogo venerdì 2 marzo 2018.

 

Dai contatori al business liquido

Il programma dell’evento palermitano ha visto alternarsi relatori molto diversi tra loro, ma uniti da un obiettivo comune: come potenziare la propria attività. E così, assieme a temi fiscali o ai vantaggi della telelettura nei condomini, si è parlato di ottimizzazione del lavoro. “L’esempio che ha fatto Mario Tura De Marco è stato quello del criceto nella ruota”, racconta l’organizzatore. “Si è sempre affaccendati, ma in realtà non si produce benessere. Invece, dalla semplice registrazione di una fattura a qualsiasi altro compito, lui sostiene che si può trovare un metodo che può accelerare ogni processo”.

Silvia Fasciano, già ospite di Vulcanìc per un laboratorio NeurocomScience, si è occupata di produttività e benessere dei dipendenti; l’avvocato Giovanni Vesco ha parlato di recupero del credito condominiale. Lorenzo Ait, imprenditore e scrittore ha spiegato il suo concetto di “business liquido”. “Si possono abbattere delle spese significative riducendo al minimo ogni tipo di costi fisso”. È il caso di alcuni marchi, diventati franchising adottando questa formula e allargando la rete dei propri fornitori.

 

Perché organizzare un Opportunity day

Aldo Gallina ha creato la sua impresa, il Gruppo Gam, come “una società di servizi condominiali”, afferma. “Poi con mia moglie abbiamo sposato una certa filosofia e abbiamo iniziato a fornire servizi che vanno oltre questi ambiti”. Questo approccio è diventato anche un libro dal titolo “Guarda al mondo con occhi diversi“. La decisione di dedicarsi anche alla formazione è stata semplice e quasi naturale. “Crediamo che se cresce chi ci sta intorno, possiamo crescere anche noi”. Clienti e colleghi più preparati, significa anche una richiesta di nuove attività e l’allargamento di una “rete di consulenti ed esperti di diversi settori”.