Un’occasione per conoscere da vicino le opportunità e le agevolazioni presenti non solo a Catania, ma su scala internazionale e a vantaggio dei giovani studenti. Ha puntato su questi temi il seminario “L’Impresa in Cattedra” organizzato da Medoro e tenutosi ieri all’istituto tecnico industriale “Stanislao Cannizzaro”.

Obiettivo: educare al lavoro e all’imprenditorialità sin dagli anni scolastici sfruttando al massimo le potenzialità offerte dall’alternanza scuola-lavoro e da tutti quei percorsi che accrescono la cultura della comunicazione e della collaborazione, superando barriere linguistiche e sostenendo la multiculturalità.

A raccontare la positiva esperienza e gli ottimi risultati raggiunti con l’alternanza scuola-lavoro sono stati i componenti di Vulcanìc, incubatore di impresa che ha deciso di puntare sui giovani e di investire sulla loro creatività. Dare gambe alle idee e sostenere i percorsi di crescita dei ragazzi aiutandoli a entrare nelle dinamiche imprenditoriali, condividere e trasferire modelli positivi di lavoro arricchendo le potenzialità personali, diffondere la cultura d’impresa attraverso la metodologia del learning by doing. Felici di aver raggiunto dirigenti scolastici, professori e studenti, Vulcanìc è pronto per cominciare nuovi percorsi.

“L’impresa in cattedra” è un multiplayer event inserito nell’ambito del progetto Father and Son in Europe 2015-1-CZ01-KA202-013842 finanziato dal programma Erasmus + 2015.