Il lavoro condiviso, un nuovo modo di intendere il lavoro e l’ufficio. Concepito per i liberi professionisti, è parte integrante della cosiddetta sharing-economy e rappresenta un fenomeno in forte crescita a livello globale. Ideale per i dipendenti ha potenzialità che rappresentano un vero e proprio vantaggio per le aziende che lo applicano.

 

Cos’è il coworking? 

ufficio condivisoNato nel 2005 a San Francisco, il lavoro condiviso è un vero e proprio “modo” di intendere il lavoro. Si basa sulla condivisione dello spazio lavorativo, un ufficio, mantenendo comunque un certo grado di indipendenza. Non vi è una singola entità che occupa l’intero ambiente, ma più professionalità che adottano uno stesso concept. Un raduno di capacità interessate a costruire contatti e trovare sinergie lavorando a contatto con persone di talento. Un modo per combattere la solitudine del telelavoro o l’assenza di rapporti umani in normali uffici.

Arrivato in Italia intorno al 2008 oggi il fenomeno sta vivendo una rapida espansione. Al 2016 si contano 11mila spazi sparsi in tutto il globo, di cui 300 solo in Italia. Un modello che ha consentito la nascita di grandi network di coworkers a livello globale. Come Impact Hub, il Network internazionale di innovatori sociali e coworker, che con le sue oltre 80 sedi sparse in tutti i 5 continenti, è stato dichiarato il primo coworking al mondo per estensione e qualità. Secondo Forbes, infatti, entro il 2020 il 40% della forza lavoro nei paesi sviluppati diventerà freelance questo, aggiunto allo smart working, modificherà il modo in cui concepiremo come e dove le persone lavorano.

 

La flessibilità

Non è un occasione solo per i singoli coworkers. Le aziende corrono alla stessa velocità con cui cambia la dimensione del lavoro. Quindi non vi è la necessità di legarsi ad un ambiente per un lungo periodo, sottoscrivendo esosi contratti d’affitto. Gli spazi di coworking offrono soluzioni versatili che si adattano ad ogni necessità, permettendo alle aziende di abbattere i costi per l’ufficio. Con il moltiplicarsi degli ambienti nelle nostre città, anche le opzioni offerte si sono adeguate per far fronte alla nuova competizione, a tutto vantaggio dei clienti.lavoro condiviso

Un’occasione ecologica

Non bisogna aggiungere niente. Ci sono stampanti in 3D, server, internet a prezzi accessibili ed esattamente quando servono in luoghi già arredati e pronti per essere sfruttati. Spazi condivisi significa elettricità, acqua, internet pagati in modo collettivo. Niente più uffici vuoti su cui pagare utenze inutilizzate, il ché da al lavoro flessibile una marcata impronta green. Senza tralasciare le ore risparmiate nel cercare e parlare tra i vari operatori per sbrigare disguidi e pratiche varie. Non vi è neanche la necessità di acquisire determinati dispositivi. A seconda delle offerte, è possibile usufruire di stampanti 3D o server, senza tralasciare tutti i servizi che questi spazi possono offrire (come la cucina e a volte posti letto per la community).

Solo vantaggi economici?

Come se non bastassero, vi sono altre opportunità che esulano dal mero aspetto economico. Innanzitutto una spazio di coworking è prima di tutto una rete di talenti, ovvero un luogo in cui professionalità diverse si incontrano e collaborano. La condivisione sfocia in collaborazioneC’è bisogno di un grafico? Basta girare la sedia, lo puoi trovare nel tavolo accanto. Vuoi scattare delle foto per promuovere il tuo business? Nel box accanto ci sono due fotografi. In questo caso il vantaggio sta nella rapidità con cui i partner riescono a dotarsi dei profili di cui necessitano, senza estenuanti ricerche. Inoltre molti spazio organizzano eventi e meeting per agevolare l’incontro tra i partner e le possibili sinergie. Altri luoghi di lavoro condiviso offrono corsi e seminari professionali per migliorare le capacità del team in ambiti come il social media marketing.

coopetition In conclusione

La coopetizione permette alle imprese di rimanere autonome ma sviluppare congiuntamente prodotti e servizi. In questo caso strutture che operano all’interno dello stesso spazio, e dello stesso mercato, possono implementare sinergie non indifferenti. Senza tralasciare il fatto che una riduzione dei costi di produzione dei servizi offerti rappresenta un vantaggio competitivo non indifferente. In un contesto dominato da mercati internazionali sempre più interconnessi, poter rapidamente offrire servizi a prezzi contenuti rappresenta le chiave per il successo commerciale.

Scopri le soluzioni flessibili ed economiche del coworking di Vulcanìc.