Su Twitter impazza l’hashtag #circulareconomy (in italiano #economiacircolare) e basta curiosare tra gli account per comprendere cosa stia accadendo nel mondo dell’ economia “che si genera da sola”. Se volete saperne di più sull’Economia circolare, questo post fa per voi.

Un modello di transizione etica che punta ai guadagni

La definizione di Economia circolare – che non è una moda ma un nuovo business- arriva dalla Ellen MacArthur Foundation, l’istituzione britannica leader del mondo per la sua promozione.

Eccola: “Guardando al di là dell’attuale modello industriale estrattivo “prendere, fabbricare e smaltire”, l’economia circolare è ricostituente e rigenerativa, basandosi sull’innovazione a livello di sistema, mira a ridefinire prodotti e servizi per progettare gli sprechi, riducendo al minimo gli impatti negativi. Attraverso una transizione verso fonti di energia rinnovabile, il modello circolare costruisce capitale economico, naturale e sociale”.

Come rendere operativa questa visione?

Prima di tutto considerare gli scarti come materia prima per la produzione di altri oggetti. Ciò è possibile attraverso lo sfruttamento attivo di “giacimenti urbani”, le città appunto, che naturalmente producono scarti pronti per essere rimessi in vita. Secondo punto: evitare gli sprechi, l’accumulo costoso di materiali inerti che vengono usati (forse) una volta all’anno. Terzo punto: evitare la cosiddetta “obsolescenza programmata”, ossia chiedere con forza alle aziende di non immettere sul mercato oggetti predestinati a cessare entro una certa data (es: elettrodomestici, cellulari, ma anche oggetti di moda e design). Lo schema è ben descritto in questo video.

 

 

La Twitter list stilata da Vulcanìc per aggiornarsi sull’ #economiacircolare

  • Ellen MacArthur Foundation

    @circulareconomy: La Fondazione che funge da acceleratore verso la transizione alla nuova forma di economia, collabora con il mondo governativo, del business e accademico. L’account informa su notizie essenziali per chi vuole saperne di più sull’economia circolare. Tra i contenuti ci sono video esplicativi, storie di aziende che innovano, le esperienze dei designer della moda e del packaging, degli architetti e degli economisti che puntano sulla rigenerazione del materiale già in uso.

  • Circulate news

    @circulatenews :É l’utilissimo account della rivista on line creata dalla Fondazione Ellen Mac Arthur che informa su tutte le ultime novità in tema di economia circolare. Si twitta su esperienze nelle città, energia e materiali, cibo, business , storie di persone e di esperienze. Consiglio: iscrivetevi alla newsletter.

  •  The Great recovery

    @Great_Recovery : Il design è centrale nella sfida dell’economia circolare. Sino al 2016 The Great Recovery era un progetto concentrato su questo tema, legato alla RSA (Royal Society for the encouragement of Arts, Manufactures and Commerce). Oggi l’account Twitter si occupa di tenere vivi temi e contenuti legarti all’economia circolare. Utilissimo.

  • Kate Goldsworthy

    @kategoldsworthy: Non è raro imbattersi in parole chiave come “circular transitions”, “future fashion”, “collaborative designers”, nell’account di Kate. La Goldsworthy è co director del Center for circular design. Lavora anche con la svedese Mistra future fashion, che ricerca e offre soluzioni per una moda sostenibile.

  • Fondazione Bracco

    @fondBracco: La multinazionale Bracco punta all’impegno responsabile e l’account Twitter raccoglie molte esperienze legate al welfare e all’impresa etica. La fondazione promuove #Start2Becircular, bando annuale dedicato alle startup che investono sull’economia circolare.

  • LaStampa TuttoGreen 

    @TuttoGreenLST: Il magazine del quotidiano La Stampa su ambiente, sostenibilità, green economy, natura, possiede un account Twitter molto aggiornato. Vengono raccogliere informazioni su temi direttamente o strettamente legati all’economia circolare.

  • Rinnovabili.it

    @rinnovabilit: É il quotidiano online che da oltre 10 anni informa gli italiani su sostenibilità, efficienza energetica e uso delle fonti rinnovabili.

  • Giuseppe Lanzi 

    @LanziGiuseppe: Imprenditore e ambientalista, attivissimo sul social ma anche nella vita quotidiana. Lanzi segue con vivacità e precisione temi legati alla sostenibilità, alla circolarità e alla resilienza.

Il Ministero dell’Ambiente italiano ha da poco rilasciato la circolare Verso un modello di economia circolare per l’Italia che trovate qui

Se pensi che la tua idea di startup o la tua impresa rispecchi i principi dell’economia circolare e vuoi conoscere opportunità di business, contattaci sul nostro sito!